Dimagrire divertendosi: ecco quante calorie si bruciano facendo sesso

Ultimo aggiornamento: 30.06.22

 

Facendo sesso si può dimagrire, ma è vero o si tratta soltanto di una leggenda metropolitana? Andiamo a scoprirlo insieme nel nostro articolo.

 

Forse non tutti ricordano il film del 1975 Conviene far bene l’amore, di Pasquale Festa Campanile, una commedia erotica fantascientifica ambientata in un futuro prossimo dove un eccentrico scienziato scopre il modo di ricavare energia elettrica dai rapporti sessuali. Questo film, per quanto parodistico, prende in realtà spunto dalle teorie del medico, psichiatra e psicoanalista Wilhelm Reich, autore del saggio La funzione dell’orgasmo.

Reich era convinto che la sessualità e l’orgasmo fossero strettamente legati a una particolare forma di energia e che l’origine di molte malattie, sia fisiche sia psichiche, fosse causata dagli squilibri di questa energia.

Tralasciando le teorie di Reich, che lasciano comunque il tempo che trovano, gli studi clinici moderni hanno dimostrato come l’attività sessuale sia effettivamente importante per il benessere psicofisico della persona, almeno quanto l’attività fisica, e che alla pari di quest’ultima richiede il consumo di una determinata quantità di calorie.

Di conseguenza bruciare calorie facendo l’amore è una cosa normale, ma questo non vuol dire che sia paragonabile al consumo calorico palestra, fatta eccezione per determinate circostanze, e ora andremo a chiarire subito il perché.

 

Quante calorie si bruciano correndo e facendo altre attività sportive

Prima di affrontare il discorso relativo alle calorie bruciate con il sesso è importante sapere prima quante se ne bruciano praticando attività sportive, in modo da rendersi conto dell’effettiva differenza.

Abbiamo quindi stilato una breve tabella indicando le tipologie di sport più diffuse e il relativo consumo calorico per 30 minuti di attività.

Jogging veloce 448 kcal
Jogging lento 280 kcal
Ciclismo 281 kcal
Corsa 200 kcal
Sollevamento pesi 238 kcal
Cross-training veloce 325 kcal
Cross-training lento 225 kcal
Ginnastica in acqua 162 kcal
Zumba 97 kcal
Trekking 66 kcal
Yoga 62 kcal
Marcia 50 kcal
Nuoto 50 kcal

 

Quante calorie si bruciano facendo sesso

Anche il sesso è un’attività fisica ovviamente, ma il modo in cui viene praticato può richiedere più o meno movimenti al corpo; i fattori che incidono sono numerosi e per questa ragione non è possibile stabilire in modo esatto quante calorie vengono bruciate col sesso.

In ogni caso sono stati portati avanti diversi studi clinici relativi al consumo di calorie ed energia durante l’attività sessuale; l’università del Quebec, per esempio, ha condotto uno studio testando 21 coppie eterosessuali di età compresa tra i 18 e i 35 anni.

Alle coppie è stato chiesto di avere quattro rapporti sessuali in un mese, durante i quali dovevano indossare un bracciale in grado di misurare il consumo energetico durante l’amplesso; i risultati ottenuti sono stati poi confrontati con quelli relativi alle calorie bruciate durante una sessione di 30 minuti di corsa sul tapis roulant.

Il test è stato eseguito con una durata amplesso standard e senza tenere conto di altri fattori potenzialmente determinanti per il consumo calorico, come per esempio i preliminari, il tipo di posizione sessuale e il relativo sforzo richiesto per mantenerla; basandosi solo sui presupposti basilari del test, quindi, è stato rilevato che durante il sesso gli uomini bruciano in media 4,2 kcal al minuto mentre le donne bruciano 3,1 kcal al minuto.

Tenendo conto di questi risultati e facendo un paragone con la tabella del consumo calorico delle attività sportive riportata in precedenza, quindi, possiamo riscontrare che in un rapporto sessuale di 30 minuti un uomo consuma 126 kcal, mentre una donna ne brucia appena 93, valori che risultano di certo superiori rispetto a una sessione di 30 minuti di yoga, di nuoto o di marcia, ma che sono di gran lunga inferiori rispetto alla quantità di calorie bruciata durante una sessione di ginnastica o altri sport più impegnativi.

Altri fattori che incidono sul consumo calorico

Come abbiamo sottolineato nel paragrafo precedente, il consumo di kcal durante l’attività sessuale è condizionato da numerosi fattori.

Le posizioni assunte durante l’atto sessuale, per esempio, sono determinanti per il consumo calorico, visto che possono essere assimilate alle posizioni assunte durante gli esercizi ginnici. Maggiore è il numero di muscoli interessati, nonché gli sforzi richiesti per mantenere la posizione, più alto sarà il consumo calorico; se invece si adottano posizioni “passive” che richiedono uno sforzo minimo o quasi nullo, anche la quantità di calorie bruciate sarà minima.

Negli studi effettuati, inoltre, raramente si è tenuto conto dei preliminari, e in particolar modo dei baci e del sesso orale.

Baciarsi in maniera appassionata per esempio, cioè alla francese, consuma dalle 2 alle 5 calorie al minuto; per quanto riguarda il sesso orale, invece, il discorso si fa più complesso. Chi lo riceve si trova in uno stato relativamente passivo infatti, e quindi consuma poche calorie, ma chi lo pratica può arrivare a bruciare circa 4 calorie al minuto.

Esiste una differenza anche tra il tipo di sesso orale, perché è stato riscontrato che una donna che pratica la fellatio consuma un quantitativo di calorie maggiore rispetto a un uomo che pratica il cunnilingus.

 

Allora è possibile o no dimagrire facendo sesso?

Come avrete potuto facilmente intuire a questo punto, la risposta a questa domanda può essere sia positiva sia negativa a seconda delle circostanze. Se i rapporti sessuali durano poco e mancano di dinamismo, per esempio, allora la quantità di calorie bruciate non può essere neanche lontanamente paragonata a quella ottenuta mediante gli allenamenti in palestra o praticando sport.

Per arrivare a bruciare una quantità di calorie tale da permettere di dimagrire con l’attività sessuale, bisogna non soltanto cimentarsi nelle posizioni più acrobatiche, che richiedono uno sforzo maggiore, ma si deve estendere notevolmente la durata del rapporto sessuale portandola a più di un’ora, e questo non sempre è facile.

A complicare le cose, infatti, ci si mette non solo la potenziale disponibilità di entrambi i partner ad allungare i tempi del rapporto, ma anche lo squilibrio di genere; come abbiamo visto in precedenza infatti, durante il sesso le donne bruciano meno calorie rispetto agli uomini, ma possono compensare con il fatto di non essere penalizzate né per quanto riguarda la durata dell’atto sessuale né per il numero di orgasmi, che a loro volta incrementano il consumo calorico.

Gli uomini invece possono raggiungere un numero limitato di orgasmi, dopo i quali il loro vigore viene meno; per incrementare la durata delle loro prestazioni, quindi, dovrebbero ricorrere a dei farmaci specifici per il potenziamento maschile, come il Cialis o il ViagraFAST, esponendosi a effetti collaterali sgraditi e in alcuni casi potenzialmente pericolosi.

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI

DMCA.com Protection Status